domenica 3 luglio 2011

Tutte le TV del Presidente (Parte I)

Valutazione post: 
Deborah Bergamini, ex Direttore Marketing della RAI


DISCLAIMER: gli stralci che seguono fanno parte, in formato audio, dell'inchiesta La Struttura Delta in RAI condotta da La Repubblica e riprendono le intercettazioni telefoniche rilevate nell'ambito dell'inchiesta sulla bancarotta della HDC-Datamedia. Il post sarà cancellato qualora dovesse emergere l'illegalità di tali pubblicazioni.


01/04/2005 - Intercettazione telefonica tra Benito Benassi (Nexus) e Deborah Bergamini (Direttore Marketing della RAI)

Deborah Bergamini: Pronto?
Benito Benassi: Ecco, c'ho un po' di indicazioni...
Deborah Bergamini: Eh.
Benito Benassi: Allora, in linea di massima non sono bellissime, tieni presente una serie di avvenimenti...
Deborah Bergamini: Eh.
Benito Benassi: Abbiamo una quota di indecisi che è aumentata ma è norm... è naturale per due motivi: primo perché prima del voto, e questo tradizionalmente aumenta sempre la quota degli indecisi, o che si dichiarano tali, quindi stiamo parlando su alcune regioni anche di una quota sul 28, sul 30% di indecisi dichiarati. Per i dati che sono entrati sono tanti, chiaramente pre-situazione Papa, eh!
Deborah Bergamini: Sì.
Benito Benassi: Ehm... però, non sono per niente buoni, perché di fatto si conferma la situazione precedente con... con un'aggravamento sul [incomprensibile].
Deborah Bergamini: Un aggravamento, scusa?
Benito Benassi: Sul Lazio.
Deborah Bergamini: Ah, sì?
Benito Benassi: Sì, beh... Marrazzo sembrerebbe in vantaggio...
Deborah Bergamini: Secondo me, guarda, io non so quanto li possiamo prendere per buoni 'sti valori, perché questa storia del Papa secondo me qualcosa...
Benito Benassi: Guarda... guarda, il Papa potrebbe influenzare su un paio di cose: una cosa sicuramente...
Deborah Bergamini: Cioè, sul Lazio secondo me un po' influenza, no?
Benito Benassi: Eh... guarda, io ho provato a chiedere, adesso... cercare di capire indubbiamente è un terno al lotto. Allora, lì c'è un tema: se lui sicuramente muore oggi, è probabile che possa influenzare negativamente sull'affluenza, soprattutto però di alcune aree, quindi dell'area cattolica che magari prende, parte, o...
Deborah Bergamini: E se ne frega del voto, sì, sì, sì...
Benito Benassi: Esatto. O per lutto non va a votare, o che se ne frega del voto e magari affluisce a Roma.
Deborah Bergamini: Sì.
Benito Benassi: Se il Papa mure invece domenica, non vorrei essere cinico, ma è probabile invece la gente in un momento di commozione, se va a votare, voti per lo scudo crociato, e...
Deborah Bergamini: Sì, sì. Va beh, però lì c'è sia Udeur che UdC, eh.
Benito Benassi: Sì... più che Udeur chi cresce soprattutto è la Democrazia Cristiana, Rotondi, eh.
Deborah Bergamini: Beh, quello è buono.
Benito Benassi: Quello è buono perché lui comunque c'ha lo scudo crociato...
Deborah Bergamini: Sì.
Benito Benassi: ... mentre UdC, Follini...
Deborah Bergamini: Sì, sì. Quello è buono. quello è buono.
Benito Benassi: Eh.
Deborah Bergamini: Bene.
Benito Benassi: Domani mattina, non so, vorrei darti tutti i dettagli di tutte le regioni...
Deborah Bergamini: Sì.
Benito Benassi: ... tutti i dettagli sui partiti delle singole regioni...
Deborah Bergamini: Però... però diciamo che la situazione-Papa pesa solo molto parzialmente, perché quella parte...
Benito Benassi: Solo molto...
Deborah Bergamini: ... sono informazioni che hanno raccolto ieri per l'altro. OK.
Benito Benassi: Assolutamente sì.
Deborah Bergamini: Va bene, va bene.
Benito Benassi: [incomprensibile] su scala nazionale, domenica pomeriggio secondo me noi avremo il quadro, eh, nel senso che...
Deborah Bergamini: OK.

02/04/2005 - Intercettazione telefonica tra Deborah Bergamini (Direttore Marketing della RAI) e Gianfranco Comenducci (Direttore del Personale RAI)

Deborah Bergamini: Pronto?
Gianfranco Comenducci: Volevo avere notizie.
Deborah Bergamini: Ciao Gianfranco! Guarda, ho saputo poco fa, purtroppo hanno avuto dei ritardi, perché stanno cercando di fare più domande possibili dopo il Papa, no? Quindi, prima delle quattro, quattro e mezzo non ci saranno dati attendibili. Io appena li ho, ti chiamo, però non sappiamo niente anche noi, proprio siamo...
Gianfranco Comenducci: No, ma, al tempo, t'ho chiamato... non t'ho chiamato perché sapevo che stamattina c'avevate la riunione sul...
Deborah Bergamini: Sì, stamattina c'è stata la riunione...
Gianfranco Comenducci: Com'è andata?
Deborah Bergamini: Il comitato straordinario? Mah, è andata... come dire, come...
Gianfranco Comenducci: No, le conclusioni le so, per la verità m'interessavano più le opinioni, le impressioni che hai tu...
Deborah Bergamini: Mah, la mia idea, quella che noi abbiamo sottoposto era di... ovviamente tenere il palinsesto di Rai Uno totalmente a disposizione dell'informazione e quindi con...
Gianfranco Comenducci: Sulle altre?
Deborah Bergamini: Sulle altre di tornare a cose normali, ovviamente con tutte le riserve del buon senso che ci dicono che non fai un programma scollacciato eccetera. E mi sembra che Cattaneo abbia una posizione più o meno simile, però ha molto paura, credo io, delle critiche che possono arrivare; ovviamente le critiche possono arrivare in qualsiasi momento da una parte o dall'altra. Lui è un pochino più dell'idea di ved... di rimaneggiare costantemente, il che ci sta costringendo però a fare lavori continui di aggiustamento, no?
Gianfranco Comenducci: La sensazione è anche che [incomprensibile] all'altra di questo che per la verità [incomprensibile] veramente martellando almeno psicologicame... eh, e che questa vicenda-Papa rischia di tenere molte persone a casa.
Deborah Bergamini: Esatto. Allora, se uno coglie... riesce a capire questo, non tutti ci riescono, ma se, come te giustamente dici, si capisce questo, allora si cerca di dare un senso di... ovviamente si informa il pubblico, ma non lo si tiene incollato, perché se lo tieni...
Gianfranco Comenducci: Che poi sono quelli dalla parte nostra.
Deborah Bergamini: Eh, esatto, non ci sfugge. [risate] Per cui, insomma, altri possono avere altre priorità, che ne so, magari ti preoccupi veramente che poi ti accusino di non aver dato una copertura come si deve, però noi se rischiamo in questo momento, casomai rischiamo l'overdose di informazione...

02/04/2005 - Intercettazione telefonica tra Deborah Bergamini (Direttore Marketing della RAI) e un amico anonimo

Deborah Bergamini: Pronto?
Anonimo: Mi son dimenticato un aspetto della vicenda che forse potreste tengare di spiegargli all'imbecille. C'è anche un problema politico, dare il senso di normalità, il più possibile.
Deborah Bergamini: Ma... ma come glielo...
Anonimo: Inviti a mandare la gente a votare, l'anima de li mortacci tua...
Deborah Bergamini: Ma come glielo chiedi?
Anonimo: Non lo so.
Deborah Bergamini: Tu dimmi le parole e io ci provo. Vedo che anche con quelle più semplici non riesco a veicolare alcun concetto.
Anonimo: Sì, ma non reagisce...
Deborah Bergamini: [incomprensibile] normali...
Anonimo: Ma che c'è, ma non [incomprensibile] mio figlio, che c'ha vent'anni e non sa manco di politica, mannaggia a lui.
Deborah Bergamini: Eh lo so. Non... non so. Ora provo a studiare un'altra lingua per vedere se magari mi viene in qualche altra...

03/04/2005 - Intercettazione telefonica tra Deborah Bergamini (Direttore Marketing della RAI) e Gianfranco Comenducci (Direttore del Personale RAI)

Gianfranco Comenducci: Pronto?
Deborah Bergamini: Ciao Gianfranco.
Gianfranco Comenducci: Dimmi.
Deborah Bergamini: Ti volevo solo dare un dato così.
Gianfranco Comenducci: Eh.
Deborah Bergamini: Eh... pare che per ora Storace sia sotto di due punti e mezzo, in Lazio.
Gianfranco Comenducci: Porca put...
Deborah Bergamini: Eh, però, aspè, siamo ancora... insomma... siamo ancora bassi, può darsi ancora che ci sia il trend di quelli che stamattina sono andati a San Pietro e vanno a votare nel pomeriggio, i cattolici. Vediamo, sono due punti e mezzo sotto, per adesso, sì.
Gianfranco Comenducci: Dalle altre parti?
Deborah Bergamini: Dalle altre parti non so nulla ancora, purtroppo, quindi... sto aspettando di avere qualche informazione.
Gianfranco Comenducci: Continui a informarmi?
Deborah Bergamini: Certo, certo.
Gianfranco Comenducci: Senti, io... ehm... brevemente, vorrei dirti, perché... [incomprensibile] in questi giorni e noi siamo tutti presi, però, martedì forse no perché c'è... mercoledì, io e te andiamo a pranzo assieme, eh.
Deborah Bergamini: Va benissimo, per me va bene, sì sì, perfetto. senz'altro.
Gianfranco Comenducci: Così possiamo parlare. Ciao, grazie Deborah. Ciao.
Deborah Bergamini: Ciao, ciao ciao.

03/04/2005 - Intercettazione telefonica tra Deborah Bergamini (Direttore Marketing della RAI) e Gianfranco Comenducci (Direttore del Personale RAI)

Gianfranco Comenducci: Pronto?
Deborah Bergamini: Scusami, eh, ma stavo al telefono con Benito che stanno ancora preparando...
Gianfranco Comenducci: No, ma dice che non va malissimo, l'astensione, o no?
Deborah Bergamini: Guarda, all'inizio il dato era molto basso, cioè all'inizio... fino a un'ora e mezzo fa era molto basso. Cambia molto a seconda delle zone. Io ancora non ce l'ho un... un'idea a livello un po' medio nazionale di come stia andando. Cioè, lo so un po', e appena c'ho novità ti chiamo subito. Perché all'inizio era partita male, poi invece...
Gianfranco Comenducci: Mi dice che a Roma è un -4%... cioè, non... non ho ben capito io, dice, ma non è che dice che è così drammatico...
Deborah Bergamini: ... che crolli tanto. Speriamo. Non sai cosa non stiamo facendo, guarda. Messaggi, spot promozionali, chiamate... Cattaneo ha chiamato tutti per dire di ricordare che si vota, di tutto guarda, di tutto. Non so più cosa ci possiamo inventare. Eh va' beh.
Gianfranco Comenducci: Mi chiami davvero, allora, mi chiami?
Deborah Bergamini: Certo Gianfranco, certo.
Gianfranco Comenducci: Ciao, grazie.
Deborah Bergamini: A dopo, ciao.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails